Nel ricordo di un maestro

Difficile non dire due parole sulla prematura scomparsa di Steve Jobs, ancora più difficile riuscire a farlo senza scadere nella retorica.

Mi limito a riflettere su una delle sue frasi più celebri, tratta dal famoso discorso a Stanford del 2005…”Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro”.

Dovremmo fermarci spesso a riflettere su questo.La vita che viviamo è davvero la nostra o stiamo vivendo quella di qualcun’ altro?Quante volte ci accontentiamo, seguendo la strada che qualcun  altro ha tracciato per noi?Se uno degli uomini più importanti della storia moderna, in un epoca in cui ci illudiamo di credere di poter sconfiggere la morte, se ne va a 56 anni…..beh forse non dovremmo davvero darci una mossa?

Annunci

Messo il tag:, , ,

One thought on “Nel ricordo di un maestro

  1. Daniela ottobre 7, 2011 alle 6:20 pm Reply

    come disse jobs,
    “la morte è un’altra grande invenzione della vita, si butta via il vecchio per fare spazio al nuovo” meditare su questo secondo me ci aiuta ad affrontare la vita e la morte.
    Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: